Madrid

Madrid

9 ottobre 2018 0 Di Worldway

Madrid ha molto da offrire: è una città sempre viva, sia di giorno che di notte (tranne nel momento della siesta), è calorosa, accogliente, piena di arte e cultura ma allo stesso tempo di divertimento e spensieratezza.

 

QUANDO ANDARE/PERIODO MIGLIORE: È un posto che può essere visitato tutto l’anno perché è sempre pieno di gente e movida. I periodi migliori sono aprile/maggio oppure settembre/ottobre perché le giornate sono calde ma non troppo, la temperatura in questi periodi varia dai 20 ai 25 gradi; mentre se volete avere la città tutta per voi e non intasata di turisti potete andare in estate quando la maggior parte della popolazione madrilena si sposta verso la costa.

 

COME ARRIVARE DALL’AEROPORTO AL CENTRO: 

La metro di Madrid possiede 13 linee. Dall’aeroporto potete pendere la linea 8 per arrivare in centro, da lì ce ne sono altre per raggiungere le attrazioni principali.  Il biglietto per uscire dall’aeroporto costa € 4,50 (perché si aggiunge un supplemento aeroportuale di € 3). La corsa ordinaria della metro costa € 1,50. Se si pensa che durante il soggiorno a Madrid la maggior parte degli spostamenti avverranno via metro si può acquistare un carnet di 10 viaggi al prezzo di € 12,20.La metro è aperta dalle 06:00 di mattina alle 02:00 di notte e i treni passano ogni 3 minuti negli orari di punta e ogni 7-8 di mattina e sera.       

Il taxi è decisamente un’opzione meno conveniente, infatti la tratta aeroporto di Madrid “Barajas” al centro costa circa € 30.

 

DOVE ALLOGGIARE: ci sono moltissime strutture dove albergare, dalle più economiche quali ostelli, affittacamere alle più lussuose in hotel al centro. I quartieri più centrali dove soggiornare sono Malasaña, Austrias, Sol-Gran via, La latina.

Se volete prenotare con Booking qui troverete il link con lo sconto di €15:  https://booking.com/s/67_2/63326b43

E qui lo sconto di €25 se siete nuovi iscritti su Airbnb: https://www.airbnb.it/c/andreal19800?currency=EUR

Per essere sempre aggiornati sui prezzi tieni d’occhio la nostra sezione “Offerte”.

 

COSA VEDERE (ORARI E PREZZI): Ogni museo ha il proprio giorno in cui l’ingresso è gratuito ma le code fuori sono chilometriche. Quindi se avete pochi giorni a disposizione vi consiglio di andare quando sono a pagamento così da sfruttare al massimo ogni minuto. Se siete studenti potete usufruire di sconti presentando la carta studenti.

Qui sotto sono riportati gli orari e i prezzi dei maggiori musei di Madrid:

 

Museo del Prado:

🕙 Orari:

dal lunedi al sabato dalle 10:00 alle 20:00

domenica e festivi dalle 10:00 alle 19:00

 

💰 Prezzi:

intero € 15

ridotto € 7,50

Gratuito dal lunedì al sabato dalle 18:00 alle 20:00

Gratuito domenica e festivi dalle 17:00 alle 19:00

 

Museo Reina Sofia:

🕙 Orari:

Da aprile a settembre dalle 10:00 alle 22:00

Ottobre dalle 10:00 alle 19:00

Da novembre a marzo dalle 10:00 alle 18:00

 

💰 Prezzi:

intero € 10

Gratuito lunedì dalle 19:00 alle 21:00

Gratuito mercoledì e sabato dalle 19:00 alle 21:00

Gratuito domenica dalle 13:30 alle 19:00

Gratuito per studenti sotto ai 25 anni, per disabili  e over 65

 

 

 

Palacio real:

🕙 Orari:

Da ottobre a marzo: tutti i giorni dalle 10:00 alle 18:00

Da aprile a settembre: tutti i giorni dalle 10:00 alle 20:00

 

💰 Prezzi:

intero € 10

Ridotto € 5 (bambini tra i 5 e i 16 anni, over 65 e studenti sotto i 25 anni

Gratuito dal lunedi al giovedi dalle 16:00 alle 20:00 (da ottobre a marzo)

Gratuito dal lunedi al giovedi dalle 18:00 alle 20:00 (da aprile a settembre)

 

DOVE VEDERE MADRID DALL’ALTO: ci sono moltissime terrazze da dove poter ammirare la città dall’alto.

Circulo de bellas arte de Madrid: (su Calle de Alcalà) l’entrata costa intero € 4 e per gli studenti e ridotto €3. In questo prezzo sono incluse anche le esposizioni e le mostre che il circolo espone periodicamente. All’ultimo piano (il 7°) c’è un roof top dove potrai goderti una splendida vista dall’alto, accompagnata da un ottimo drink.

 

Tempio di Debod: si tratta di un antico tempio egizio donato alla Spagna. Si trova al centro di Madrid, su un colle ad ovest di Plaza de España. Da qui è possibile ammirare uno dei tramonti migliori della città grazie anche al gioco di luci che si innesca con il laghetto ai piedi del tempio. La vista dà sul Palazzo Reale e sulla Cattedrale di Almudena. Uno spettacolo da non perdere assolutamente!

 

El Corte Inglés di Callao: qui la vista è molto più urbana ma sempre affascinante. All’ultimo piano del centro commerciale c’è un bar dove potrai osservare le vie di Madrid dall’alto.Puoi entrare a fotografare senza dover per forza consumare qualcosa. qui la vista dà sul neon di Schweppes dell’edificio Capitol come sfondo.

 

COSE DA NON PERDERE ASSOLUTAMENTE: 

– Mercato San Miguel: all’interno della sua imponente struttura di ferro puoi trovare 33 negozi di specialità principalmente spagnole. È molto popolare tra i giovani dal momento che è aperto fino a tardi, anche se può sembrare un po’ turistico soprattutto per i prezzi leggermente elevati.

 

– Parque del Buen Retiro: esteso per circa 130 ettari il parco può essere considerato il polmone verde di Madrid. Al suo interno è presente un laghetto artificiale dove è possibile noleggiare delle barchette a remi al prezzo di €6 durante la settimana e €8 nel fine settimana per circa 30 minuti (il prezzo è riferito a barchetta). 

– Sempre nel parco vi è inoltre il Palacio de Cristal, uno degli esempi della cosiddetta “architettura di ferro”. Si può accedere gratuitamente tutti i giorni, tranne il martedì, dalle 11:00 alle 20:00 nel periodo che va da maggio a settembre (tranne per la domenica che chiude alle 18) e dalle 10:00 alle 18:00 da ottobre a aprile (tranne per la domenica che chiude alle 16).

 

– Cattedrale di Almudena: situata accanto al Palazzo Reale, al suo interno è presente un museo che ospita i patroni della città: la Madonna dell’Almudena e Sant’Isidoro. L’ingresso alla cattedrale è gratuito (si richiede una donazione di € 1 ) e si può accedere dalle 09:00 alle 20.30, mentre quello al museo e cupola costa € 6, dal lunedì al sabato dalle 10:00 alle 14:30. Non è possibile visitare la cattedrale durante le celebrazioni liturgiche.

 

– Plaza Mayor: frequentata ad ogni ora del giorno, può essere considerata la piazza principale della città. al centro di essa si trova la statua equestre di Filippo III, il quale ordinò la costruzione della piazza. Qui vi è inoltre La Casa de la Panadería: il primo edificio ad essere costruito, nel 1590. In passato fu la panetteria più importante di Madrid, oggi ospita il centro di informazioni turistiche del Municipio della capitale.

– Puerta del Sol: è il centro delle manifestazioni cittadine più importanti. Qui è situata la famosa Statua dell’Orso e del Corbezzolosimbolo di Madrid. L’orso rappresenta i cittadini mentre il corbezzolo simboleggia la fertilità della terra. Un altro importante elemento presente nella piazza è il Chilometro Zero: il punto da cui partono le strade spagnole, dove inizia cioè la misurazione delle differenti strade radiali nazionali che partono da Madrid, e vicino a cui moltissimi turisti spagnoli si fanno quotidianamente fotografare. A Capodanno in questa piazza si riuniscono migliaia di persone per festeggiare l’arrivo del nuovo anno grazie ai rintocchi dell’Orologio della Casa de Correos.

– Per gli amanti dello shopping è tappa obbligatoria fare un salto da Primark, sulla Gran vía. È quasi impossibile uscire dal negozio a mani vuote dal momento che vi aspettano 5 grandissimi piani di oggetti di ogni genere.

 

 

COSA MANGIARE: Il museo del Jamon, è una catena di ristoranti che troverai in qualsiasi angolo della città. Si possono comprare principalmente Bocadillos de Jamon (panini con il famoso prosciutto iberico), bocadillos de chorizo (salame di maiale con paprika dolce o piccaante) o caña (che non è la femmina di un cane ma una birra alla spina) a prezzi a partire da 50 cent.   

 

Dopo una lunga passeggiata concedetevi una dolce pausa con i fantastici churros accompagnati da cioccolata calda. La cioccolateria San Gines è una delle più antiche cioccolaterie di Madrid. È aperta 24 ore su 24 ed è molto frequentata. Si trova in un zona centrale dietro Plaza Mayor. I prezzi possono variare ma in media per churros e una tazza di cioccolato caldo si spende circa € 3,50.

 

Cocido Madrileno: si tratta di uno stufato di carne (in genere di manzo) con ceci, patate, carote, verza e              insaccati  che viene servito in 3 momenti (chiamati: tres vuelcos): si mangia prima la zuppa, poi i ceci e                  verdure e infine la carne.

 

Bocadillos de calamares: tipico panino ripieno di calamari fritti. Lo servono un po’ ovunque nei bar come               nei chioschi per strada. Sono molto apprezzati per un pasto veloce e alla portata di ogni tasca. (Costo medio € 2,50).

 

Tapas: non sono un piatto vero e proprio ma un insieme di più pietanze in formato ridotto che vengono servite          come accompagnamento alla birra. In genere con un paio di euro si può avere una birra fresca accompagnata da tapas.

 

MOVIDA: La capitale spagnola è rinomata per la sua vivace movida e la sua vasta offerta di pub e discoteche. Ecco i nostri consigli su dove uscire la sera a Madrid.

Tablao: locali notturni e caratteristici, nei quali potrete assistere a tipici spettacoli di flamenco mentre gustate alcuni piatti della cucina locale.

Malasana: (quartiere centrale, vicino Plaza De Dos De Mayo) è la culla della movida madrilena. Zona caratterizzata da numerosi pubs e bars con musica rock, metal, indie. Il posto è pervaso da un’atmosfera alternativa e bohémienne, frequentato da tanti giovani.

Calle Huertas: (vicino Puerta Del Sol) è una zona più affollata dove si trovano la maggior parte delle discoteche, numerosi lounge e wine bar.

Torre Europa: (vicino stadio Santiago Bernabeu), è una zona più chic con bar cari e sofisticati e gente alla moda.

Chueca: è il quartiere gay di Madrid, zona molto “viva”, allegra e piena di movida

 

 

CURIOSITÀ: se non volete rinunciare a mangiare nei ristoranti, fare brunch o andare a vedere uno spettacolo di Flamenco dal vivo per paura di spendere troppo vi consiglio di andare sul sito di Groupon Espana (groupon.es) dove potrete trovare tantissime offerte. Per esempio per i tifosi di calcio c’è il brunch presso lo Stadio Santiago Bernabeu per 2 persone con vista campo a 9 euro euro a persona. Oppure molti spettacoli di Flamenco compresi di consumazione a meno di 20 euro a persona.

 

E voi, siete mai stati a Madrid? Cosa vi ha colpito di più?

Fatecelo sapere con un commento.

Condividi